“Riposa in pace dolce angelo” e “caro compagno di banco ti porterò sempre nel cuore” sono solo due dei tanti, tantissimi messaggi di dolore e vicinanza che abbiamo ricevuto dopo la morte del giovane Michele Di Mambro.

Un destino crudele che ha colpito il 29enne di Fasani, che sabato scorso ha avuto un brutto incidente col trattore. La corsa in ospedale, la lunga operazione, la forte vicinanza di amici e familiari, il viaggio della speranza, il cuore di Michele non ce l’ha fatta e ha smesso di battere nel tardo pomeriggio di domenica 2 novembre.

“Forza Michele, non mollare. Siamo tutti con te” scrivevano alcuni conoscenti, quando, verso le 13.00 di domenica, Michele, a bordo di una eliambulanza, veniva trasferito presso l’ospedale “Cardarelli” di Napoli.

Nelle ore del pomeriggio, forte è stata la partecipazione della cittadinanza al dolore della famiglia; la Comunità Parrocchiale di Fasani si è riunita in preghiera, nella speranza, che le condizioni di Michele migliorassero.  Anche chi non lo conosceva personalmente ha sperato, in ogni modo, che riuscisse a farcela.

E Michele ha lottato, fino all’ultimo, con tutte le sue forze per salvarsi.

Così, purtroppo, non è stato: il triste destino aveva già deciso che, poche ore dopo, Michele se ne andasse giovanissimo, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di tutti.

“Un bravissimo ragazzo e un lavoratore infaticabile”, “un ragazzo d’oro, mancherà a tutti”, “riposa in pace Michele, stai vicino a mamma e papà, ne hanno tanto bisogno”, l’intero popolo aurunco ha così espresso cordoglio e commozione, stringendosi, più che mai, attorno alla famiglia Di Mambro, condividendone, una piccolissima parte del dolore.

Generazione Aurunca, unendosi al cordoglio, ricorda a chiunque voglia salutare per l’ultima volta Michele, che i funerali avranno luogo quest’oggi nella Chiesa Parrocchiale di San Martino in Fasani alle 14.30.

 

Generazione Aurunca

 

MDM 2