Il 28 Aprile prossimo sarà discusso il Bilanco di Previsione e l’allegato DUP redatto dall’attuale amministrazione.
Un Bilancio sofferto, su cui sono state fatte delle scelte più o meno condivisibili.
Per il biennio 2017\2018 colpiscono alcune voci: la riduzione del capitolato sulla valorizzazione dei beni ed attività culturali e la somma irrisoria investita sul Turismo con appena 53mila euro totali da gestire per l’intero Comune, da Sessa a Baia Domizia. Va meglio all’ambito scolastico e all’assetto del Territorio.
Ridotta anche la contribuzione alla Protezione Civile, ente sempre attivo, a dir la verità, sul nostro territorio e irrisoria la somma per le attività agricole e agro-industriale con appena 3.500,00 euro, nonostante la presenza in zona di un settore alimentare di spessore tra Olio, Frutta, Vino, Mozzarella e tanto altro.
Diminuiti, infine, anche le risorse per le politiche giovanili e per l’ordine pubblico e sicurezza.
Si denotano poi, maggiori risorse per il diritto alla mobilità.
Un Bilancio che farà sicuramente discutere.