Il Consorzio Aurunco di Bonifica ha vissuto anni di rilancio effettivo. Un risanamento lento e costante voluto fortemente dalla precendente Amministrazione Regionale attraverso il Commissario pro tempore Angelo Barretta.
Anche se a rilento, le maestranze assunte nella riorganizzazione, stavano ricevendo gli agognati stipendi e c’era un impegno deciso per pagare entro la fine dell’anno tutti gli arretrati.
Purtroppo, la nuova Giunta Regionale De Luca ed i suoi riferimenti territoriali non sembrano, ad oggi, essere particolarmente interessati al soddisfo degli arretrati degli operai e, dunque, per il CAB la situazione potrebbe peggiorare notevolmente.
I rubinetti potrebbero essere chiusi lasciando tante famiglie in difficoltà.
Questo stallo, unitamente a situazioni giudiziarie di recupero di crediti arretrati, potrebbe far desistere il Commissario Angelo Barretta dal proseguimento del suo incarico.
Gli Operai del CAB meritano rispetto da parte della politica e questa nuova Amministrazione Regionale sembra essere poco disponibile a venire incontro alle loro aspettative.
Attendiamo sviluppi.
GA