Da poche ore è terminato lo spoglio delle elezioni provinciali 2015, svoltesi con un nuovo modello di rappresentanza non più a suffraggio universale ma riservato ai consiglieri e sindaci. La vittoria è andata al centrodestra con il candidato presidente Angelo Di Costanzo.

Sconfitti gli sfidanti Vincenzo Cappello del centrosinistra e Giuseppe Sagliocco indipendente.

Sessa Aurunca usciva da un Consiglio Provinciale con ben due rappresentanti: Giuseppe Rocco e Giuseppe Fusco eletti nel 2010. Il Comune di Sessa Aurunca, dunque, godeva di un peso specifico sostanzioso, ma ahinoi da questa tornata elettorale ne esce fortemente ridimensionato.

Meglio è andata a Cellole con un eletto.

Vediamo cosa è successo ai nostri rappresentanti:.

Sessa Aurunca:   Basilio Vernile – 1070 voti (non eletto)

Ciro Marcigliano – 0 voti (non eletto)

Emilio Pecunioso – lista decaduta

 

Cellole:                Antonio Lepore – 1991,423 voti (eletto)

Umberto Sarno – 0 voti (non eletto)

 

GA