MATTINATA DI POESIA, ARTE E MUSICA AL MAJORANA di Rina Boccino
In un’atmosfera gioiosa ed esilarante, si è svolta presso il Liceo Scientifico “E. Majorana” una mattinata di poesia, arte, musica.
Gli studenti del Majorana hanno entusiasmato tutti i presenti con l’esecuzione di musiche e canzoni, i cui testi sono stati analizzati e commentati nel loro aspetto poetico, nel loro messaggio di speranza, di amore, di fiducia nella vita che, talvolta, può apparire avara di gioie e prodiga di promesse non mantenute.

Il dirigente scolastico, prof. Giovanni Battista Abbate, si è unito alle voci dei ragazzi nella volontà di inculcare in tutti i giovani il coraggio e la forza necessari a guardare alla quotidianità con la certezza che non sempre saremo dei vinti, ma tante volte saremo vincitori.
Sono state, quindi, premiate le tre migliori liriche che hanno partecipato al concorso di Poesia “Anna Torrese”. I giovani poeti hanno espresso nei loro versi pensieri ricchi di sentimenti profondi e di intensa sensibilità, sorprendenti in ragazzi della loro età.
Difficile è stato premiare i migliori lavori che sono stati scelti tra quelli che hanno aderito al concorso di Arte “Antonio Torino”: tutti bellissimi e di alto valore artistico ed espressivo.
L’inno di Mameli ha salutato gli atleti che si sono imposti, conquistando i primi posti, nei tornei di <> organizzati dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo), svoltisi a Bibione.
Sulle vibranti note di “O sole mio”, cantata dai grandi tenori Andrea, Paride e Mario Cataldo, accompagnati alla tastiera dalla pianista Antonella Cataldo (sì, non ho sbagliato, sono della stessa famiglia), i cuori dei presenti hanno palpitato e si sono emozionati, fino d esplodere in scroscianti applausi che hanno salutato la fine della magistrale interpretazione di una canzone che ha fatto la storia della musica italiana nel mondo.
Mi unisco al dirigente e ai docenti nell’augurare un futuro lastricato di soddisfazioni, successi e gratificazioni ai ragazzi che hanno reso bella e festosa questa mattinata didattica.
Un doveroso ringraziamento al dirigente scolastico prof. Giovanni Battista Abbate che non ha mai mancato di far sentire il suo supporto e la sua fiducia agli studenti che hanno realizzato, con i docenti referenti, il progetto, fortemente voluto dal dirigente stesso. Grazie ai collaboratori scolastici e alla signora Rosa in primis, il suo contributo di idee e creatività è stato straordinario. Grazie, grazie a tutti e……. AD MAIORA!